Menu

Un Klasika Premundial molto più duro per concludere la stagione

Klasika Premundial / Beasain Proba
Beasain – Beasain (118,8 km)

Fine della stagione e inizio immediato di un nuovo ciclo per l’EOLO-KOMETA Cycling Team. La città di Beasain ospita ancora una volta una nuova edizione del suo Klasika Premundial, un evento sempre impegnativo che avrà ancora una volta nella salita di Olaberria, situata per l’ultima volta nei pressi del traguardo, i suoi ultimi sette chilometri: il tocco orografico finale di una giornata complicata, ricca e generosa di salite di entità.

L’edizione 2023, infatti, aumenta sia il suo chilometraggio sia, soprattutto, la sua durezza, visti gli inserimenti nel percorso di un doppio passaggio attraverso Atagoiti nel primo terzo del percorso e di un altro attraverso il passo Gabiria dopo una prima salita a Olaberria e prima di altre due nuove salite a Olaberria che saranno sicuramente decisive. Un menu orografico con sei passi.

Sergio Calvo, Gerard Cano, Samuel Flórez, Pablo Leno, Iván Polo e Hugo Pradas parteciperanno a quest’ultima gara della stagione. Un sestetto composto da quattro corridori del secondo anno e due del primo. “Vado a Beasain con molta voglia e con buone aspettative, perché vengo da alcune buone settimane di carico, allenamento e gare in cui ho avuto buone sensazioni e spero di assimilare tutto questo per metterlo a mio vantaggio per la gara”, commenta Flórez.

Il colombiano afferma: “Le mie ultime gare in Navarra e nei Paesi Baschi sono state molto positive, mi hanno lasciato felice, ma non soddisfatto. Indossare i colori di EOLO-KOMETA ti renderà sempre qualcuno da tenere d’occhio nel gruppo e questo è un aspetto che rende molto più difficile muoversi in qualsiasi gara. È stata una buona esperienza di apprendimento e spero di metterla a frutto questo fine settimana a Beasain. Dopodiché spero di continuare a gareggiare in Colombia, perché ci sono alcune gare importanti nel calendario nazionale che mi interessano. Come sempre, cerco di continuare con la stessa voglia di sempre, sono consapevole da dove vengo, di quanto mi è costato arrivare qui; sono molto grato a chi ha avuto fiducia in me e mi ha dato l’opportunità. Voglio solo continuare a lavorare con lo stesso entusiasmo e con la stessa felicità che mi dà la moto per inseguire i miei sogni e i miei obiettivi”.

Klasika Premundial / Beasain Proba: Beasain – Beasain (118,8 km).

POLTI KOMETA
AURUM VISIT MALTA
GSPORT EOLO SKODA SOLO CAFFE
ENVE KASK BURGER KING SIDI KOO OLIVA NOVA LOTTO
CHIARAVALLI VITTORIA EMEN4SPORT LECHLER BRICS BKOOL PROLOGO ELITE LOOK SVITOL TRAININGPEAKS LACASADELFISIO SPORTLAST VELOTOZE BETA Honest Food