Menu

Vento e fughe a Ontur: Minoia, sesto nel GP Primavera

Gran Premio Primavera / Copa de España Élite Sub2: Ontur – Ontur (166 km)

La Coppa di Spagna Elite U23 è tornata questa domenica a La Mancha con un Gran Premio Primavera di Ontur in cui il vento è apparso durante il suo svolgimento e in cui alla fine ha trionfato una fuga in cui Sebastiano Minoia ha dato presenza all’EOLO-KOMETA Cycling Team U23, formazione alla fine vincitrice della classifica a squadre. Diego Uriarte (Finisher) ha vinto in solitaria, precedendo di poco Asier González (Rias Baixas), mentre Minoia si è piazzato sesto nel suo miglior risultato nel calendario spagnolo. Ottavo, Fran Muñoz.


È stato il percorso attraverso Fuente-Álamo, Las Anorias, Pétrola e Corral-Rubio a segnare una svolta nello sviluppo di questa edizione, con un’azione del vento che, sfruttata tra l’altro dalla struttura U23 della Fondazione Contador, ha causato una moltitudine di tagli nel gruppo principale. In testa, a fagocitare rapidamente una fuga precedente, un gruppo di circa 25 corridori in cui non viaggiava il leader di Coppa Ricardo Zurita. Per una ventina di chilometri si è scatenata una vibrante battaglia.

Con la testa della corsa raggruppata, negli ultimi 45 chilometri, sulla salita dell’Alto de La Galera, si è formato un gruppo di nove corridori, tra cui Sebastiano Minoia. È stata la fuga buona, sempre con più di un minuto di margine sul gruppo principale che ha alimentato il distacco con un grande gruppo; una fuga in cui si sarebbe sviluppata una selezione sul circuito finale di La Cañá in cui si sono distinti Diego Uriarte e Asier González durante il penultimo giro. Dal gruppo Fran Muñoz, vincitore qui nel 2022, ha guidato un’accelerazione con l’obiettivo di raggiungere quella fuga, una ricerca che non si è potuta concretizzare.

“Personalmente, questa edizione è stata positiva per me. Già al chilometro 40 ha iniziato a soffiare il vento contrario e trasversale, ci sono state molte fughe e il gruppo si è diviso in molti gruppi. Io e Fran siamo riusciti a stare nel gruppo di testa, una ventina di corridori, che poi è cresciuto fino a 40 corridori. Su una salita ci sono stati dei movimenti, sono partito anch’io e si è formata la fuga. Abbiamo corso bene, abbastanza duramente, ma poi è stato selezionato. Le gambe erano buone, anche se per lo sprint mi mancava la scintilla perché prima avevo lavorato molto sui ventagli”, ha dichiarato Sebastiano Minoia.

[? @juanolivervisualprofoto]

POLTI KOMETA
AURUM VISIT MALTA
GSPORT EOLO SKODA SOLO CAFFE
ENVE KASK BURGER KING SIDI KOO OLIVA NOVA LOTTO
CHIARAVALLI VITTORIA EMEN4SPORT LECHLER BRICS BKOOL PROLOGO ELITE LOOK SVITOL TRAININGPEAKS LACASADELFISIO SPORTLAST VELOTOZE BETA Honest Food Pedranzini