Menu
es 18 Anni

Gerard Cano

U23

È uno dei quattro ragazzi che quest’anno abbiamo promosso dal team Juniores all’U23. Nato a Girona, vive in un paesino ai piedi dei Pirenei: “Ho tante salite vicino casa che raggiungono i duemila metri d’altitudine – spiega il giovane corridore -: Vallter 2000, Creueta, coll de Pal, Les Barraques… un tipico percorso della nostra bellissima zona è il Pardines-Brugeres-Queralbs-Campelles: duemila metri di dislivello in una settantina di chilometri!” Ciononostante, lui non si definisce uno scalatore puro: “In salita mi trovo bene, pure in discesa me la cavo egregiamente – afferma – ma finora sono andato forte soprattutto su pista, dove sono stato campione catalano praticamente in ogni specialità, e a cronometro su strada. Comunque mi sento ancora in evoluzione, vedremo questa versatilità dove mi porterà.”
Gerard rappresenta la terza generazione della dinastia Cano: nonno Alfons e papà Josep correvano da dilettanti, e tra le varie squadre il padre militò nella PDM. “Loro due mi raccontavano storie e aneddoti, io ne ero davvero affascinato – ricorda il figlio e nipote d’arte – ma i miei genitori continuavano a mettermi in guardia su quanto fosse uno sport duro e di sacrificio. La mia volontà di provare però era incrollabile e a 13 anni salii per la prima volta in bicicletta: mi fecero fare 40 chilometri, quando tornai a casa ero distrutto e non riuscivo quasi a muovermi. Ma di mollare non ci pensai nemmeno…” E così ha fatto la trafila nella Olot e nella Vilanova, per poi disputare la scorsa stagione, sua ultima nelle categorie giovanili, nel nostro vivaio, dove è stato uno degli elementi che si sono messi più in mostra. Parallelamente alla carriera sportiva, sta studiando per diventare guida cicloturistica e un domani vorrebbe specializzarsi in ambito nutrizionale. Tornando al ciclismo agonistico, spera di ritagliarsi un cammino simile a Carlos Rodriguez: “Carlos ha fatto tutto il biennio da junior nella formazione della Fundacion Contador (quando si chiamava solo KOMETA) e oggi compete ai massimi livelli – dice Gerard -. È un’autentica ispirazione per me, anche perché è in grado di fare classifica sia nelle corse a tappe di una settimana che nei grandi giri, e persino di fare da pesce pilota per i velocisti.”

RISULTATI TOP

1

XLI Aitxekutz Saria / XXII Juan Luis ‘Kanterape’ Memoriala de Berriatua

2

Memorial Chely Alvarez de Bembibre

3

General Volta O Barbanza

5

Klasika Premundial

POLTI KOMETA
AURUM VISIT MALTA
GSPORT EOLO SKODA SOLO CAFFE
ENVE KASK BURGER KING SIDI KOO OLIVA NOVA LOTTO
CHIARAVALLI VITTORIA EMEN4SPORT LECHLER BRICS BKOOL PROLOGO ELITE LOOK SVITOL TRAININGPEAKS LACASADELFISIO SPORTLAST VELOTOZE BETA Honest Food