Menu

All’attacco nel viaggio attraverso la Valle del Baztan e la durezza di Bagordi

49º Bidasoa Itzulia / Vuelta al Bidasoa
Tappa 2: Hendaya – Bagordi (129,1 km)

Se nella tappa precedente la fuga ha dominato buona parte della giornata, questo venerdì, nella seconda tappa del Bidasoa Itzulia, la corsa è rimasta molto controllata per tutto il giorno. Nella tappa regina, quella con i bellissimi paesaggi della Valle di Baztan, controllo, marcature multiple e tensione. Alla fine, in una durissima salita finale verso la zona ricreativa di Bagordi iniziata con venti corridori insieme, la vittoria parziale è andata a Hugo Aznar (Finisher), mentre Arnau Gilabert, in lotta, ha concluso quattordicesimo a 36″. Marc Cabedo (Telco’m) è il nuovo leader della corsa.

Una seconda tappa dall’andatura molto vivace (tanto che il gruppo a un certo punto è stato tagliato), dai molti tentativi di fuga e dai molti abbozzi strategici con l’EOLO-KOMETA Cycling Team alla ricerca della sua parte di protagonismo. Sebastiano Minoia si è mosso in un momento in cui la corsa si stava dirigendo verso il primo passaggio sul duro Bagordi con tre corridori a quel punto in testa con un minuto di vantaggio.

Arnau Gilabert, che è andato all’attacco a un chilometro dalla cima del primo passaggio del Bagordi, ha affrontato la salita successiva, Otsondo, con un piccolo distacco da Jeremie La Grenade (Aix), Unax Iztueta (Baqué) e Samuel Fernández e Jaume Guardeño (Caja Rural). Da questo gruppo sarebbe saltato Fernandez, che è riuscito a sostenere il suo tentativo solitario fino alla base della salita finale, dove Ramon Fernandez è stato uno di quelli che ha scatenato le ostilità.

L’ultima tappa del Bidasoa Itzulia, con molti corridori molto vicini in classifica, garantisce forti emozioni e un grande spettacolo con un menu orografico molto interessante in pochi chilometri. Sarà un esercizio di forza, sforzo, insistenza e gestione della fatica con meno margine, dato il chilometraggio, per il collettivo. L’asturiano Pablo Uría, ritiratosi durante la seconda tappa, non parteciperà alla giornata conclusiva.

POLTI KOMETA
AURUM VISIT MALTA
GSPORT EOLO SKODA SOLO CAFFE
ENVE KASK BURGER KING SIDI KOO OLIVA NOVA LOTTO
CHIARAVALLI VITTORIA EMEN4SPORT LECHLER BRICS BKOOL PROLOGO ELITE LOOK SVITOL TRAININGPEAKS LACASADELFISIO SPORTLAST VELOTOZE BETA Honest Food Pedranzini